Senza plastica non è una borraccia: ecco Chilly’s Bottle

Punta sulla vendita online e su una campagna advertising sui social network Chilly’s Bottle, la bottiglia di design che consente di mantenere l’acqua ghiacciata per 24 ore lontano dal freezer. Il mini video on air su Facebook dura pochi istanti, mostra una bottiglia celeste con tappo e inserti cromati e finora ha raccolto 1,8 milioni di visualizzazioni. In molti hanno potuto così leggere la promise: “24 hours cold”. È il claim ideale per un’estate davvero torrida in Italia, ma buone prestazioni Chilly’s Bottle le promette anche in inverno, quando sarà utile conservare bevande calde per ben dodici ore.

Il mercato italiano è molto importante per Chilly’s Bottle, invenzione nata a Londra. L’Italia è il paese che consuma più acqua minerale imbottigliata in tutta Europa, per 12 miliardi di litri all’anno (ma il business appare in crescita). Gli italiani non si fidano dell’acquedotto, nonostante un’inchiesta di Report, popolare trasmissione di Rai Tre, abbia in qualche modo sconfessato questo pregiudizio, pubblicando dettagliati risultati di laboratorio sulle acque minerali imbottigliate e indicando i valori di boro, arsenico, nitrati e uranio in esse presenti, per fare qualche esempio. A tale situazione, si aggiunge la raccomandazione di Altroconsumo nell’utilizzo “usa e getta” delle bottiglie in Pet: questo materiale tende ad intaccarsi e, secondo l’ente che tutela i consumatori, non può garantire l’affidabilità nel riutilizzo.

Chilly’s Bottle, tuttavia, in comunicazione sembra non voler spingere troppo sui materiali utilizzati per la costruzione, forse per proteggere il brevetto industriale. I punti di forza elencati dalla casa sono la mancanza di condensazione e sudorazione dei liquidi, il tappo a vite a prova di perdita e la lunga durata dei materiali. Non si insiste molto sulla specifiche tecniche, perché in comunicazione è più importante un racconto per emozioni, e Chilly’s Bottle fa di tutto per essere trendy attraverso uno stile moderno, urbano, che attraverso shooting fotografici appositamente studiati sembra privilegiare la vita sportiva e l’avventura, e in seconda battuta l’aspetto ambientale e salutistico.

Sul profilo Instagram – centrale per le strategie di comunicazione della casa – ci sono foto in cui Chilly’s Bottle viene riempita con acqua di fonti sorgive, ma chi ha a cuore la tematica ambientale probabilmente si doterà di un impianto di depurazione ad osmosi inversa per raggiungere la purezza dell’acqua ed altri rilevanti risultati ambientai, come l’abbattere il consumo di bottiglie in Pet. La vera rivoluzione di Chilly’s Bottle, tuttavia, sta nel rendere individuale, personale e glamour un atto vitale, naturale e semplice come il bere. È un oggetto di design che si può portare sempre con se, in modo da ottenere il fabbisogno giornaliero di acqua minerale. E lo si può fare scegliendo tra uno stile pastello, cromato, meta cromato, o altri definiti “neon” e “tropical”. E nel Regno Unito Chilly’s Bottle è personalizzabile addirittura con le incisioni delle proprie iniziali.

Condividi: